Psicologa Psicoterapeuta a Roma

Disordini alimentari

Psicologa Psicoterapeuta Roma

  • Home
  • Ambiti di intervento
  • Disordini alimentari
Disordini alimentari  Roma

Disordini alimentari

Il cibo, sinonimo di alimento e nutrimento, indica tutto ciò che si mangia per soddisfare un bisogno non solo fisiologico, ma anche psicologico. All’origine della fame, infatti, non ci sono solo motivazioni di tipo organico (riduzione ed esaurimento delle sostanze nutritive dell’organismo e necessità di reintegrarle ai fini della sopravvivenza), ma anche di natura psichica, in quanto il cibo viene spesso vissuto come alternativa a un piacere mancante. Non a caso, molte delle disfunzioni alimentari oggi conosciute traggono origine da un rapporto distorto con il cibo che, a seconda della patologia, può essere ricercato in modo abnorme e compulsivo, come nella bulimia e negli attacchi di fame nervosa, che hanno come conseguenza sovrappeso e obesità, oppure totalmente rifiutato, come nell’anoressia.

Le diete non servono a molto, se non sono accompagnate da una trasformazione radicale delle abitudini e dell’atteggiamento che abbiamo nei confronti del godimento della vita.

Esse assomigliano a buoni propositi che ci mettono ancora più in gabbia e ci costringono a seguire imposizioni che finiscono con lo schiacciare i nostri desideri, la nostra voglia di vivere, l’espressione naturale della nostra personalità.

Il cibo è una fonte di piacere, ma per esserlo veramente non può essere considerato un succedaneo dell’eros e della creatività che non viviamo.

Nei percorsi terapeutici volti al superamento di un disturbo alimentare è sempre perciò consigliabile affiancare alla dieta medica un programma psicologico che riscopra e valorizzi le risorse creative della persona. Ottimi i corsi di arteterapia, tenere un diario e coltivare le proprie passioni.